Escursioni / Turismo scolastico

Avventura Junior Plus – Grotta dei Cristalli

precedente successivo
»
Richiedi maggiori informazioni su questa escursione

Compila i campi seguenti per ricevere maggiori informazioni su questa escursione.
Il riferimento all'escursione verrà automaticamente aggiunto alla tua mail.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Il tuo messaggio (richiesto)

Antispam (richiesto)

Cristalli_2
« 1 di 10 »

AVVENTURA JUNIOR PLUS

“PENSI FORSE CHE SIANO BELLE LE STANZE DOVE DIMORA IL TUO RE? MA NON SONO CHE TUGURI, IN CONFRONTO ALLE CAVERNE CHE HO VISTO: SALONI INTERMINABILI PIENI DELL’ETERNA MUSICA DELL’ACQUA CHE GOCCIOLA IN LAGHI SPLENDIDI …”
(J.R.R. TOLKIEN, Il Signore degli Anelli)

Adatto dalle scuole medie inferiori in poi.

PROGRAMMA AVVENTURA JUNIOR PLUS

Il significato di salvaguardia e valorizzazione dell’ambiente naturale si esprime principalmente attraverso la conoscenza diretta del patrimonio naturalistico che sta intorno a noi. In tal senso le aree carsiche del Parco del Gennargentu rappresentano uno straordinario strumento didattico, eccezionalmente dotato e complesso, dove gli studenti possono sviluppare le proprie capacità di osservazione e di critica, unendo la rigorosità scientifica al gusto dell’avventura e del mistero.
Le proposte in programma non intendono sostituire il ruolo istituzionale e degli insegnanti, ma rappresentare un valido strumento per integrare ed affiancare l’azione didattica del docente.

N.B. I programmi proposti possono essere modulati secondo le esigenze degli insegnanti e su loro indicazione.

Le escursioni proposte sono state elaborate in base alla loro importanza nella didattica ambientale e nella conoscenza del territorio. I temi che in ognuna di esse potranno essere sviluppati sono volutamente molteplici e mirati. Prevalentemente le escursioni verranno effettuate nel territorio supramontani compreso tra Dorgali, Baunei, Urzulei, Orgosolo, Oliena.

GROTTA DEI CRISTALLI E IL SUPRAMONTE ORIENTALE

INFORMAZIONI GENERALI

Di cosa si tratta: l’escursione prevede la visita ad una delle grotte più belle del Supramonte e alle località più interessanti del Supramonte marino di Dorgali. La visita all’interno della cavità, chiamata Grotta dei Cristalli, facile e per tutti, avverrà con caschi speleo messi a disposizione dalle guide.
I mezzi di trasporto: Fuoristrada Land Rover ad otto posti.
Le strade: parte cementate e parte in sterrato.
La durata: dalle 8 alle 13.
Quanto si cammina: complessivamente poche centinaia di metri su sentiero prevalentemente roccioso o pietroso. Il dislivello massimo da superare è di circa 30 m.
Cosa mettere: scarponi o scarpe tipo tennis e abiti adatti alla stagione; la grotta non è fredda nè difficile, essa si sviluppa prevalentemente in piano.
Cosa portare: un litro d’acqua a testa.
Difficoltà: escursione adatta a ragazzi in grado di camminare per 15’ – 20’ su sentiero pietroso.
Programma. Partenza alle ore 8-8.30 in fuoristrada dalla scuola verso la località di Cumbida Prantas a Dorgali. Prosecuzione a piedi per raggiungere lo spettacolare versante Ovest della Codula di Fuili, dove si apre la Grotta dei Cristalli. Visita all’interno con i caschi speleo. Ritorno ai fuoristrada e partenza per la località di Ghivine. Sosta presso il pozzo nuragico e l’omonima foresta. Prosecuzione per l’Arco di Suttaterra (circa 900 m di quota) con vista panoramica sulla Vallata di Oddoene e sul Supramonte Occidentale di Dorgali e Oliena.

Notizie. La grotta dei Cristalli è un piccolo gioiello della Codula di Fuili, un canyon carsico che sbocca a mare creando una candida spiaggia. La cavità si è mantenuta intatta perché subito dopo la sua scoperta è stata chiusa con un cancello. L’ingresso è posto sul versante ovest della Codula, in un punto selvaggio e spettacolare. All’interno è presente una sepoltura di epoca romana; infatti, nei pressi di questa, sono state trovate due lucerne di tale epoca, ora esposte al Museo Archeologico di Dorgali. L’eccezionale concrezionamento, costituito da colonne, stalattiti e stalagmiti, costituisce uno spettacolo unico nel suo genere. La visita all’interno, facile ed alla portata di tutti, avviene con l’illuminazione fornita da caschi speleo, di cui ogni ragazzo sarà dotato.
La località di Ghivine è famosa per la sua estesa foresta di Lecci e per la presenza di rovine di epoca nuragica. A lato della strada esiste ancora un pozzo di tale epoca.
La località di Suttaterra è posta a circa 900 m di quota e dall’alto si può ammirare un paesaggio aereo su tutto il Supramonte di Dorgali e Oliena, fin sulle Gole di Gorroppu e sul M. Tiscali. Nei pressi del belvedere esiste un bellissimo arco di roccia.

precedente successivo
»

2

 "Mi piace"
Condividi questa pagina:
Richiedi maggiori informazioni su questa escursione

Compila i campi seguenti per ricevere maggiori informazioni su questa escursione.
Il riferimento all'escursione verrà automaticamente aggiunto alla tua mail.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Il tuo messaggio (richiesto)

Antispam (richiesto)